Pedaggi autostradali in Europa





  L'autostrada è GRATUITA in Germania, Belgio, Paesi Bassi.

Gratuita con eccezioni in:

Danimarca -  il ponte di  Storebælt, 220 DKK

Svezia -  il collegamento di Orensud con la Danimarca, 520 SEK 

Gran Bretagna - la M6 a nord di Birmingham, la galleria del Dartford (M25), i ponti sulla Seven ( M4 ed M48) ed il ponte Q.E II (M25): importi dai 5,50 a 6,70 GBP).


PEDAGGI AUTOSTRADALI sono previsti in: 

Croazia - il tratto più lungo, Rijeka-Spalato, è di 28,00 €

Francia - tariffa media 7€/100 km

Spagna 

Portogallo - su alcuni tratti non è previsto il pagamento elettronico (A7, A8, A11, A15 e A17 a sud di Mira); su altri tratti solo con carte prepagate

                      (Tollcard e Tollservice), con addebito su carta previa registrazione (Easytoll) e ViaVerde (dispositivo temporaneo da noleggiare)

 Grecia - tariffa media 4€/100 km

 Irlanda - tariffa media 6€/100 km, anche pagamento elettronico eToll, un sistema di sensori che permette di limitare i tempi d’attesa ai caselli.

 Norvegia - anche pagamento elettronico con Autopass

 Polonia - su A1, A2 ed A4, anche pagamento elettronico Viatoll

In altri paesi bisogna munirsi di una VIGNETTA A PAGAMENTO

Slovenia - costo 7.50 €/ 7 giorni; sanzione 300 -  800 €  

Austria  - costo 9.20 €/10 giorni; alcuni tratti, specie tunnel, sono comunque con pagamento a pedaggio; sanzione 120 - 3000 €

Ungheria - 20 €/ 7 giorni

Repubblica Ceca - 19.75 € / 10 giorni

Bulgaria - 25 € / 10 giorni 

Slovacchia - 19.75 € / 10 giorni

Svizzera - 40 CFH / annuale su autostrade e strade ad alto scorrimento






QUESTE DISPOSIZIONI SONO SUSCETTIBILI DI CONTINUI CAMBIAMENTI: CONSIGLIATO INFORMARSI PRIMA DELLA PARTENZA.