Il Decreto " Ruote più grandi"





La nuova normativa.

A partire dall’1 Ottobre 2015, in Italia possono essere acquistate solo ruote omologate.
Se si acquistano cerchi delle dimensioni previste dalla Casa automobilistica e riportate sulla Carta di circolazione è sufficiente l’omologazione l’europea UN/ECE n°124.
Se invece si vogliono montare ruote con dimensioni speciali non riportate sulla Carta dicircolazione bisogna rifarsi a quanto stabilito dal D.M. n°20 (NAD), scegliendo unicamente tra quelli proposti dal Costruttore di cerchi per quel tipo di veicolo; naturalmente va aggiornata la carta di circolazione.

L’aggiornamento della Carta di circolazione.
Nel caso di acquisto di cerchi con omologazione NAD non riportati sulla Carta di circolazione bisogna procedere al suo aggiornamento, inserendo la nuova dimensione.
L’operazione è compito della Motorizzazione e va eseguita presso gli Uffici della stessa provincia di appartenenza dell’installatore.
La documentazione richiesta :
- il certificato di conformità del costruttore
- l’attestazione dell’ambito d’impiego che contiene tutte le informazioni dettagliate circa la vettura e le varie motorizzazioni previste, le misure dello pneumatico, gli elementi di fissaggio e tutte quelle condizioni e note necessarie per istallare correttamente la ruota omologata rilasciata dal costruttore
- la dichiarazione di corretta installazione rilasciata dall’installatore delle ruote
- il documento fiscale dell’acquisto con indicate le caratteristiche tecniche di cerchio e pneumatico.
- la domanda di aggiornamento della Carta di circolazione utilizzando il modulo disponibile su WWW.ILPORTALEDELLAUTOMOBILISTA.IT
- le attestazioni di due versamenti di 25,00 + 16,00 euro.
E’consigliabile tenere a bordo del veicolo copia della documentazione necessariaper l’aggiornamento della Carta di circolazione.
Nel caso di acquisto di cerchi con omologazione UN/ECE n°124 non è prevista nessuna documentazione.


Le sanzioni
L’ Art. 180, commi 7 e 8 del Codice della Strada prevedono la sanzione da euro 41 a euro 169 per l’assenza a bordo del veicolo della dichiarazione rilasciata dell’installatore sul corretto montaggio e/o del certificato di conformità.
La successiva mancata presentazione di questa documentazione presso gli uffici della polizia è punita dalla legge con una ammenda ulteriore da euro 419 a euro 1.682.
Infine per il mancato aggiornamento della Carta di circolazione l’ Art. 78,commi 3 e 4 prevede una sanzione amministrativa - da euro 422 a euro 1.695 – edil ritiro della Carta di circolazione.