LA DOTAZIONE INVERNALE 

 


La normativa.

La Direttiva del 16/01/2013 del Ministero delle Infrastrutture stabilisce che nel periodo invernale gli enti gestori delle strade, Concessionari delle autostrade, Regioni, Comuni, possano prescrivere che i veicoli siano muniti della dotazione invernale, a prescindere dalle condizioni climatiche o dalla presenza di neve al suolo. 

Per dotazione invernale si intendono le catene da neve o gli pneumatici invernali. 

Sono esclusi da questo obbligo i motocicli ed i ciclomotori che però non possono circolare in presenza di neve o ghiaccio al suolo o con fenomeni nevosi in atto.


Pneumatici invernali.

Gli pneumatici invernali sono individuati da due simboli: la scritta M+S e/o il pittogramma del fiocco di neve con sullo sfondo una montagna con tre picchi.

La marcatura M+S individua un tipo di pneumatico con particolari prestazioni di drenaggio su neve, fango e pioggia. 

Introdotta negli anni settanta è stata poi utilizzata per individuare pneumatici sia con disegni fuoristrada, ma comunque di tipo universale, sia per gli invernali. 

Nel 1999 i produttori di pneumatici di USA e Canada, per identificare i prodotti specifici per la stagione invernale, hanno introdotto il pittogramma del fiocco di neve e delle 3 montagne. In seguito questo simbolo è stato adottato da tutti i produttori ed introdotto dalle normative di molti paesi; anche la Comunità Europea si è allineata a questa scelta.

Per il Codice della Strada italiano rimane invece obbligatoria la sola marcatura M+S.

Per le dimensioni bisogna attenersi a quanto riportato sulla Carta di circolazione. Se sono riportate misure specifiche per pneumatici normali e per pneumatici invernali queste ultime non sono obbligatorie ma una soluzione aggiuntiva; quindi si possono scegliere pneumatici corrispondenti ad una qualsiasi misura indicata sulla Carta di circolazione. Va sempre rispettato l’indice di carico mentre il codice di velocità può essere inferiore a quello previsto per i pneumatici normali; in questo caso però gli pneumatici possono essere utilizzati solo durante il periodo dell'obbligo.


Catene da neve.

Prima di acquistare le catene da neve consultare il libretto di uso e manutenzione del veicolo; alcune automobili sono “non catenabili”. 

Le catene da neve sono un dispositivo d’emergenza da montare solo in caso di neve e bisogna attenersi alla prescrizione dei 50 km/h di velocità massima.

Importante verificare la loro omologazione, la Norma italiana UNI 11313 o l’analoga Norma austriaca V 5117.

Le calze da neve possono essere suscettibili di sanzioni, vedi il nostro articolo a parte. 


Periodo di vigenza dell’obbligo.

Il periodo in cui può essere prescritta la dotazione invernale va dal 15/11/2017 al 15/04/2018, salvo estensioni temporali. 

Per facilitare l’utente è ammesso anticipare il montaggio al 15/10/2017 e posticipare lo smontaggio al 15/05/2018.

E’ comunque possibile circolare anche in estate con pneumatici invernali se questi:

- sono esplicitamente indicati con marcatura M+S sulla Carta di circolazione

- hanno gli stessi indici di velocità degli pneumatici “normali” indicati sulla Carta.


Le sanzioni.

Per l’articolo 6 comma 14 del Codice della strada chiunque vìola l’obbligo è soggetto alla sanzione amministrativa da 80 ( da 39 se in un centro abitato ) a 318 euro. Può essere imposto ai conducenti del veicolo di fermarsi o, se in autostrada, gli organi di polizia possono imporre ai conducenti di abbandonarla. 

Chi, dopo il 15/05, utilizza pneumatici invernali con codice di velocità inferiore stabilito dalla Carta di circolazione  è sanzionabile con una multa da 419 a 1682 euro, il ritiro della Carta di Circolazione e l’invio del veicolo alla Revisione.





Monfalcone, 01/12/2017