LO SPESSORE DEGLI PNEUMATICI

 Disposizioni sull'usura degli pneumatici


In caso di pneumatici usurati il codice delle Strada prevede una sanzione amministrativa, la decurtazione di punti della patente ed il fermo del veicolo con ritiro carta di circolazione  sino al ripristino delle condizioni di sicurezza prescritte da accertare tramite revisione  obbligatoria presso la motorizzazione.


Le prescrizioni tecniche indicano il limite dello spessore della parte centrale del battistrada :

- 1.60 mm per gli autoveicoli

-  1.00 mm per i motocicli 

- 0.50 mm per i ciclomotori.

Le due parti laterali possono avere un battistrada di profondità inferiore ma il disegno deve essere ben visibile.

Riportiamo la normativa.









Codice della Strada


Appendice al TITOLO III


Appendice VIII

Art. 237 (Efficienza dei veicoli a motore
e loro rimorchi in circolazione)

Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada -
Decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 (in Suppl.
ord. alla Gazz. Uff., 28 dicembre 1992, n. 303), con le modifiche di cui al
d.P.R. 16 settembre 1996, n. 610.


Ruote, pneumatici e sistemi equivalenti.

Sia le ruote che i pneumatici, o sistemi equivalenti, montati sugli autoveicoli, motoveicoli, 

ciclomotori, rimorchi e filoveicoli devono essere in perfetta efficienza, privi di lesioni che 

possano compromettere la sicurezza.
Il battistrada, ove previsto, dovrà avere il disegno a rilievo ben visibile su tutta la sua larghezza 

e su tutta la sua circonferenza; la profondità degli intagli principali del battistrada dovrà 

essere di almeno 1,60 mm per gli autoveicoli, i filoveicoli e rimorchi, di almeno 1,00 mm per i 

motoveicoli e di almeno 0,50 mm per i ciclomotori. 

Per intagli principali si intendono gli intagli larghi situati nella zona centrale del battistrada  che copre
all'incirca i tre quarti della superficie dello stesso.



Monfalcone, 01/08/2017